Come lo yoga ha cambiato la mia vita

Ilaria Zinzani

È difficile oggi pensare alla mia vita senza pensare allo yoga: una fonte di continua scoperta, un catalizzatore di profonde connessioni umane e una solida ancora per la mia stabilità.

Il mio viaggio di vent’anni con lo yoga

Nel 2025 saranno esattamente vent’anni dal momento in cui ho incontrato la disciplina che mi ha permesso di essere la persona che sono oggi. Mi guardo indietro, faccio i conti ma non è un traguardo, perché il mio percorso con lo yoga è quotidiano anzi, lo yoga è il MIO percorso.

Gli inizi, i ricordi e il presente mi danno la consapevolezza di quanto profondamente abbia influenzato il mio essere e il mio modo di vivere.

Piena di gratitudine, tra i miei amati monti

La stabilità della mente, la consapevolezza del corpo

Ormai mi conoscete: io non riesco a stare ferma. Quando ero più giovane non solo ero sempre in movimento, con la testa e con le gambe, ma avevo una quantità enorme di energia che non ero in grado di incanalare. Ogni tanto inciampavo, cadevo e mi rialzavo, ma restava quel senso di incompiuto e di precario che l’incontro con lo yoga mi ha curato.

Mi piace dire che lo yoga è, e continua a essere, la mia ancora, il mio primo strumento di stabilità, emotiva e fisica. Qualunque sia il momento che sto attraversando (l’alluvione, una delusione, la fine di una relazione, una situazione di difficoltà) io so che lo yoga è lì con me, come se fosse un compagno fidato, che sa confortarmi e a cui io mi appoggio, sapendo di poterne trarne un beneficio impagabile per il mio equilibrio.

E l’equilibrio che è stato capace di portarmi ha influito tanto anche nel rapporto con il mio corpo: la pratica mi ha permesso di raggiungere traguardi fisici che un tempo consideravo impensabili, ha costruito connessioni, mi ha collegata in modo profondo al mio corpo, come mai prima capace di “comprendersi” e farsi conoscere. È cresciuta la mia autostima e si è alimentata la fiducia in me stessa.

Un percorso di cambiamento, scoperta e crescita

Lo yoga è per me un sentiero di continuo apprendimento. Mai ripetitivo, mai noioso, è capace di offrire spunti di riflessione e nuovi modi di guardare me e gli altri. È un nutrimento per la mia curiosità, un’opportunità per esplorare i miei limiti e per espandere la mia consapevolezza.

Lo yoga è diventato il mio modo di essere, un prendermi cura di corpo e anima, una scelta di un momento e un luogo per me. È uno strumento di esplorazione, il laboratorio privilegiato che mi permette di scoprire ogni giorno come corpo e mente funzionano e si intersecano, in quell’equilibrio che è il mio benessere.

Più di 10 anni in giro per l’India e per il mondo insieme ❤️

Più di 10 anni in giro per l’India e per il mondo insieme ❤️

Yoga che crea una comunità di persone

Un dono inaspettato dello yoga è stata la meravigliosa comunità che si è creata attorno al mio praticare.  Gli incontri con insegnanti, compagni e allievi provenienti da tutto il mondo hanno arricchito la mia vita in modo inestimabile e continuano a farlo. Condividere esperienze, conoscenze e pratica ha creato un legame profondo con persone con cui mi sento di avere tanto in comune, persone che -anche se lontane- sento tanto vicine, sempre.

Una rete di amicizia e supporto che rappresenta per me una preziosa risorsa, una fonte di conforto e di incoraggiamento nel mio cammino di crescita personale e professionale.

Solo chi sperimenta la capacità che ha lo yoga di unire forse comprende le connessioni che si creano, i legami che durano nel tempo e la costanza della presenza delle compagne e dei compagni di viaggio.

Ultimi articoli

Esplora, la mia newsletter 💌

Una volta al mese ti racconto di yoga, viaggi, naturopatia e cose che mi piacciono:
riceverai subito un regalo di benvenuto, una video pratica online da fare dove e quando vuoi.